apnee notturne

Apnee notturne? Ecco alcuni consigli

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Apnee notturne: cosa sono

 

La delicata questione delle apnee notturne è comune a numerose persone, spesso costrette a un risveglio molto complicato. Stiamo parlando di tutti coloro che si svegliano già stanchi e con la sgradevole sensazione di aver riposato male e non abbastanza.

Una fastidiosa sindrome da combattere correttamente, un disturbo che si manifesta con diverse interruzioni del sonno e non di rado porta a russare. Le apnee notturne sono inconsapevoli e generalmente ad avvertire dei sintomi l’interessato sono i familiari.

Spesso a portare il paziente dal medico è proprio il russamento, magari spinto dall’insistenza dei familiari disturbati dal rumore notturno. Disturbi riscontrabili al risveglio attraverso alcuni effetti negativi legati alle apnee: sonnolenza, mal di testa, bocca secca e altri numerosi sintomi ancora.

Tali episodi portano al rallentamento della respirazione oppure a un suo blocco, compromettendo la corretta ossigenazione del sangue e il sonno. Problematiche che con il passare del tempo potrebbero anche causare effetti negativi sulla memoria e sulla funzionalità cardiaca.

 

 

Apnee notturne: quali sono le cause

 

Le principali cause delle apnee notturne sono il fumo, i chili di troppo, il diabete, l’ipertensione e il passare degli anni. Anche l’età avanzata infatti è un fattore che ha la sua importante incidenza su questa sindrome. Le apnee sono soprattutto fenomeni di ostruzione delle vie aree della faringe e della laringe, dovute alla caduta della lingua sul fondo della gola.

Le più colpite sono le persone obese o in sovrappeso oppure con particolari conformazioni della mandibola o del collo, anche se le apnee notturne possono interessare anche i più piccoli. Se fai parte di quella schiera di persone che soffre di sintomi di apnee notturne, allora cosa aspetti a rivolgerti al tuo dentista di fiducia senza perdere altro tempo?

Il tuo medico ti aiuterà in maniera determinante a risolvere il problema una volta per sempre, con le sue capacità professionali e i mezzi innovativi a sua disposizione.

Le apnee notturne sono una serie di problematiche delicate, tali da compromettere la qualità della vita e il benessere psico-fisico della persona, meglio consultare subito un professionista serio e preparato.

 

 

Apnee notturne: combatterle con l’ortodonzia

 

Per avere la certezza che i tuoi disagi sono riconducibili alle apnee notturne è fondamentale riferire al dentista di fiducia ogni sintomo riscontrato. Solo così è possibile risalire a una corretta diagnosi, magari semplificando il lavoro del medico con la collaborazione fattiva di qualche familiare capace di segnalare con esattezza la frequenza delle apnee.

In base alla specifica sintomatologia, il medico dentista stabilità un programma mirato con l’utilizzo di un idoneo apparecchio per la risoluzione del tuo problema. Qual è la funzionalità di tale strumento? La funzione principale di questo dispositivo è la stabilizzazione della mandibola nella corretta posizione, fermo restando la possibilità di far fluire regolarmente l’aria per le vie respiratorie e contestualmente impedendo alla lingua di ostacolare la faringe.

L’effetto immediato sarà un piacevole sollievo dal disturbo perché le vie aeree consentono di nuovo una giusta ossigenazione dei tessuti. Lo strumento intro-orale, inoltre, conserva l’ottimale apertura della bocca nelle ore notturne, rimuovendo i problemi legati alla secchezza della via orofaringea. Ma questi sono solo gli effetti positivi riscontrabili subito dopo il trattamento medico, in realtà con il passare del tempo la cura produce sollievi maggiori.

Ci saranno positivi effetti a lungo termine, soprattutto in considerazione del fatto che le conseguenze possibili delle apnee riguardano anche apparati vitali di grande rilievo ai fini di una corretta funzione dell’organismo. Tra l’altro, l’ortodonzia ha fatto passi da giganti migliorando le tecniche attraverso dispositivi innovativi e poco invasivi.

Dispositivi ortodontici confortevoli e in grado di adeguarsi perfettamente alla struttura orale della persona, di risolvere ogni problema legato ai sintomi delle apnee e di migliorare notevolmente la qualità della vita del paziente. Eliminare il problema del sonno significa quindi migliorare nettamente il tenore di vita, spesso con enorme sorpresa da parte dello stesso paziente.

La cosa fondamentale è fare affidamento a centri qualificati, capaci in tempi relativamente contenuti di accompagnare la persona lungo tutto il percorso diagnostico senza alcun intoppo e senza nessuna interruzione.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi